Stai per abbandonare il sito di www.kedrion.it. Le informazioni contenute in questo sito potrebbero essere soggette a norme diverse da quelle vigenti in Italia.
NO
SI
NEWS / CORPORATE / .........

CORPORATE - 03-10-2017

Kedrion supporta donazione di Fattore VIII e IX in Afghanistan

Ancora una volta Kedrion Biopharma ha garantito il proprio supporto al Centro Nazionale Sangue italiano contribuendo a rispondere repentinamente a una richiesta pervenuta dalle autorità sanitarie dell’Afghanistan tramite il dott. Arif Oryakhail, coordinatore sanitario presso l’Ambasciata italiana a Kabul. Un quantitativo di 1500 flaconi di Fattore VIII (corrispondenti a 1 milione e mezzo di Unità Internazionali), messi a disposizione dalla Regione Emilia-Romagna, e 300 flaconi di Fattore IX (pari a 300mila UI), donati dalla Regione Marche, sono stati spediti in agosto dall’aeroporto di Milano Malpensa. Kedrion si è occupata di tutti gli aspetti logistici e delle procedure doganali che hanno permesso in tempi rapidi la consegna dei medicinali al nuovo Centro di emofilia pediatrica dell’Ospedale “Indira Ghandi”: presso il Centro sono attualmente in trattamento circa 300 bambini - un numero aumentato di dieci volte dal 2012 - provenienti anche da aree geografiche a notevole distanza da Kabul come Herat, che dista 814 chilometri, e Farah, lontana 947 chilometri.

“Desidero ringraziare personalmente Kedrion Biopharma per l’invio del prodotto” – ha commentato in una nota la dottoressa Patrizia De Mas, che opera a Kabul presso la struttura che ha ricevuto la spedizione. “I genitori e i loro bambini hanno appreso con enorme sollievo la notizia dell’arrivo dei fattori e, appena hanno saputo, sono giunti al Centro Emofilia per la somministrazione del farmaco.”

Questa ulteriore donazione di prodotto all’Afghanistan si inserisce in un progetto più ampio, promosso a medio-lungo termine dal Centro Nazionale Sangue, che punta a potenziare la struttura di Kabul e a favorire la nascita di strutture periferiche per facilitare l’accesso alle cure dei pazienti emofilici del Paese. “Il supporto ai programmi umanitari internazionali per l'utilizzo etico dei medicinali prodotti a partire dal plasma dei donatori Italiani – ha dichiarato Danilo Medica, Italy Country Manager di Kedrion Biopharma – consente l'accesso a farmaci salvavita a popolazioni che non potrebbero altrimenti disporne, ed è un'attività che ci appassiona e ci unisce a tutto il Sistema Sangue Italiano.”

Per più informazioni scrivere a: pressoffice@kedrion.com