Stai per abbandonare il sito di www.kedrion.it. Le informazioni contenute in questo sito potrebbero essere soggette a norme diverse da quelle vigenti in Italia.
NO
SI
NEWS / CORPORATE / .........

CORPORATE - 28-12-2016

Kedrion Biopharma rafforza la propria presenza in Russia

Con l’avvenuta firma di un Memorandum di Intesa con le aziende National Immunobiological Company (Nacimbio) e Pharmstandard, entrambe leader in Russia nel settore farmaceutico, si rafforza ulteriormente la presenza in Russia di Kedrion Biopharma.

Insieme a Kedrion Biopharma e Nacimbio, società del gruppo di Stato Rostec, nata con la missione di ridurre la dipendenza della Russia dalle importazioni di farmaci salvavita derivati dal plasma umano, è entrato a far parte della partnership Pharmstandard, società leader sul mercato russo nello sviluppo e nella produzione di farmaci.

La partnership italo-russa ha l’obiettivo di realizzare un programma congiunto per la produzione di farmaci plasmaderivati nella Federazione Russa e, in particolare, di completare la realizzazione di un impianto di produzione a Kirov, in Russia.

Le parti si sono impegnate a costituire entro gennaio 2017 una joint venture che sarà posseduta al 37,5% da Nacimbio, al 37,5% da Pharmstandard e al 25% da Kedrion. La joint venture avrà il compito di definire il piano industriale e di ultimare la realizzazione dell’impianto di Kirov. In questo nuovo assetto societario, Kedrion mantiene il proprio ruolo di partner tecnologico, mentre Pharmstandard assume quello di finanziatore.

“Il Memorandum firmato oggi è fondamentale per la realizzazione di un progetto che rappresenta una priorità per il sistema sanitario russo" - ha commentato in occasione della firma del documento Sergey Chemezov, CEO di State Corporation Rostec.

"Nacimbio è stata fondata con lo scopo di realizzare progetti complessi come questo - ha dichiarato Mariam Khubieva, CEO di Nacimbio; faremo ogni sforzo possibile e coinvolgeremo le migliori risorse del Paese per garantire che l’impianto di produzione inizi le proprie attività nei tempi stabiliti".

Paolo Marcucci, CEO di Kedrion Biopharma, ha sottolineato l'importanza del Memorandum per l’azienda: "Crediamo fortemente in questa joint venture con Nacimbio e Pharmstandard, due leader nel settore della farmaceutica in Russia. L'intero progetto, e il completamento dell'impianto di produzione in Russia, rappresentano una pietra miliare nella strategia di crescita internazionale a lungo termine perseguita dalla nostra azienda".

“Per Pharmstandard far parte di questa joint venture significa sostenere lo sforzo per rendere la Russia indipendente dall’importazione di prodotti plasma-derivati”, ha dichiarato Vladimir Chupikov, Operations Director di Pharmstandard.

Per più informazioni scrivere a: pressoffice@kedrion.com