Stai per abbandonare il sito di www.kedrion.it. Le informazioni contenute in questo sito potrebbero essere soggette a norme diverse da quelle vigenti in Italia.
NO
SI

La ricerca è una componente imprescindibile dell’attività di Kedrion. Ogni fase di sviluppo - dalla ricerca di base all’iter pre-clinico e clinico, fino al monitoraggio del prodotto attraverso la farmacovigilanza - concorre al medesimo obiettivo: incoraggiare l’innovazione per incrementare, passo dopo passo, la qualità di vita dei pazienti.

Un impegno al quale cerchiamo di non venire mai meno, soprattutto per le malattie estremamente rare e ancora senza una cura. Riteniamo quest’obiettivo un nostro dovere e una nostra priorità.

In Kedrion siamo costantemente impegnati nello sviluppo di nuovi prodotti e nel perfezionamento di quelli già esistenti – un’attività che richiede studi clinici accurati e approfonditi, compresi gli studi osservazionali – così come nel continuo incremento dell’efficienza e della capacità produttiva dei nostri stabilimenti.

Open Innovation

La solida e longeva collaborazione che da anni coltiviamo con medici, ricercatori ed enti pubblici e privati, italiani e internazionali, dimostra ogni giorno quanto la condivisione di sapere e competenze faccia bene alla ricerca.

Ci piace raccontarci come un ponte: tra progetti all'avanguardia e attività produttive, tra il mondo della ricerca e quello dell’industria, tra l’azienda e le realtà locali.

La storia di Kedrion Biopharma testimonia la nostra vicinanza al territorio in cui operiamo e alle comunità locali, con le quali collaboriamo da molti anni al fine di favorire la ricerca e incoraggiare l’innovazione.

Fedeli a questa visione, abbiamo deciso di ampliare e consolidare questo impegno, dando avvio a un vero e proprio percorso strategico di “open innovation” orientato a promuovere un continuo ed attivo scambio di idee, esperienze e know-how con medici, ricercatori, università, start-up, enti pubblici e privati, ed organizzazioni di pazienti, per raccogliere e valutare nuove proposte progettuali, individuando quelle che possono trarre beneficio dall’interazione con Kedrion, accelerandone il progresso e creando valore per la comunità e i pazienti.

Maggiori informazioni sui nostri progetti di open innovation qui.

Incoraggiare l'innovazione significa migliorare la qualità di vita dei pazienti.

Farmaci Orfani

Esistono molte patologie in grado di mettere a rischio la vita di un individuo o di rivelarsi cronicamente debilitanti, ma che riguardano pochissime persone. Alcune di queste vengono definite “malattie orfane” perché la ricerca e lo sviluppo di terapie dedicate non risultano remunerativi sul piano economico. I farmaci esistenti o in via di sviluppo per il trattamento di tali patologie sono noti con il nome di “farmaci orfani”.

Kedrion si impegna nella lotta alle malattie rare e ambisce a creare valore nel campo dei farmaci orfani

Lo sviluppo di farmaci orfani ci sta particolarmente a cuore, poiché con il nostro lavoro ci proponiamo di alleviare il dolore e la sofferenza derivanti da malattie rare o estremamente rare.

Kedrion sta sviluppando, in questo contesto, un Plasminogeno in gocce di origine plasmatica per uso oculare per il trattamento della Congiuntivite Lignea in soggetti affetti da carenza di Plasminogeno di tipo 1. Questa è una malattia che è poco nota e che sembra colpire 1,6 persone ogni milione. Lo sforzo di Kedrion è stato riconosciuto sia dalle autorità sanitarie francesi, che ne hanno autorizzato l’utilizzo su base individuale dopo specifica richiesta (processo chiamato A.T.U.), che da quelle italiane con la recentissima autorizzazione all’utilizzo e al rimborso – nel quadro della legge 648/96 – del nostro Plasminogeno per tutti i pazienti affetti da Congiuntivite Lignea. Si stimano ad oggi 8 pazienti in Italia che avranno accesso al trattamento che prima mancava.

Nel quadro del POR CReO FESR Toscana 2014-2020 l’azienda ha recentemente ricevuto due finanziamenti relativi ai seguenti progetti:

  • Sviluppo di un concentrato di Plasminogeno di origine plasmatica in forma di collirio per il trattamento della Congiuntivite Lignea (CL), finalizzato al miglioramento del processo di purificazione del prodotto. Per maggiori informazioni.
  • Ricerca e sviluppo per la “Messa a punto di metodi per la purificazione di Fattore V plasmatico, per la profilassi e la terapia degli episodi emorragici a carico dei soggetti carenti”, orientato ad accelerare e facilitare lo sviluppo del relativo prodotto. Per maggiori informazioni.