Stai per abbandonare il sito di www.kedrion.it. Le informazioni contenute in questo sito potrebbero essere soggette a norme diverse da quelle vigenti in Italia.
NO
SI
NEWS / CORPORATE / .........

CORPORATE - 18-01-2019

Scuola Fedemo: il futuro è nelle mani dei giovani

In Italia e all’estero, da sempre Kedrion Biopharma è vicina alle associazioni di pazienti, e collabora con loro fornendo informazioni, assistenza, supporto pratico, mettendo a disposizione le proprie competenze e sviluppando in partnership progetti in grado di fare la differenza. Fedele a questo impegno, da tre anni l’azienda sostiene con un contributo incondizionato la Scuola Nazionale di Formazione FedEmo, un progetto della Federazione Italiana delle Associazioni Emofilici realizzato in collaborazione con la Fondazione Campus di Lucca.

Scuola FedEmo è nata con l’intento di costruire un affiatato gruppo di giovani, in grado di rispondere alle esigenze delle associazioni locali e di affrontare le sfide del domani.

“Scuola FedEmo è stata interamente pensata e dedicata ai giovani, i quali nel corso di questo percorso hanno dimostrato un desiderio e una curiosità di apprendere, una voglia di fare e un senso di responsabilità straordinari. Il loro entusiasmo ha contagiato tutta la Federazione e le associazioni locali, dove oggi sono loro i veri protagonisti e i nuovi propulsori di idee e progetti. Questo percorso formativo ha avuto il merito di dare fiducia e voce alle nuove generazioni, creando tra questi giovani un solido senso di appartenenza alla realtà associativa”.
Cristina Cassone, Presidente di FedEmo

La Scuola, unendo venti ragazzi e ragazze di età compresa tra i 18 e i 30 anni provenienti da tutto il Paese e già attivi all'interno delle realtà associative locali, ha saputo accrescere il loro patrimonio di competenze personali, relazionali, manageriali ed economico-sociali all’interno del sistema istituzionale e sanitario italiano.

“Scuola FedEmo è riuscita nell’impresa di creare una nuova e grande ‘famiglia’, dove i suoi partecipanti, oltre a formarsi e arricchire il proprio bagaglio di conoscenze e competenze, hanno imparato a conoscersi l’un l’altro. In questi anni trascorsi insieme, abbiamo compreso e sperimentato il valore profondo dell’unione e della coesione: punti di forza che, sono certo, ci accompagneranno nell’affrontare insieme il futuro”.
Enrico Mazza, Giovane partecipante di Scuola FedEmo

Scuola FedEmo voleva rispondere all'esigenza di formare le nuove generazioni e dar loro gli strumenti necessari per poter iniziare ad operare sia a livello regionale che nazionale. Rispetto alle esigenze delle associazioni locali, il valore aggiunto della Scuola è stato quello di avvicinare quei giovani che non avevano mai preso parte alla vita associativa o se ne erano interessati solo da lontano. Vederli partecipare attivamente alle assemblee nazionali, promuovere progetti sul territorio, parlare delle criticità che è necessario affrontare è la prova evidente della validità del progetto”.                         
Ste
fania Farace, Segretario Generale FedEmo dal 2014 al 2017 e responsabile del progetto Scuola FedEmo

Scuola FedEmo ha dato vita a un ciclo educativo della durata di tre anni, articolato in tre edizioni, di cui l’ultima si è conclusa il 2 dicembre 2018.

“Il futuro dell’associazionismo e la tutela degli interessi dei pazienti sono nelle mani delle nuove generazioni e una formazione specifica in questo senso è un’ottima base di partenza. Come Kedrion, siamo orgogliosi di aver promosso e sostenuto il progetto formativo di Scuola FedEmo e auguriamo a questi venti ragazzi di poter fare la differenza nell’ambito del sistema sanitario e istituzionale italiano”. 
Gioacchino De Giorgi, Global Marketing Director Coagulation, Hyperimmune and Critical Care di Kedrion

"Scuola FedEmo ha offerto un'importante testimonianza della concreta possibilità di far convergere diversi attori su un percorso formativo di qualità, in grado di mettere a disposizione strumenti per realizzare in modo efficiente ed efficace gli obiettivi associativi. La Scuola ha insegnato che fare il bene non basta: occorre imparare a fare bene il bene".
Corrado Del Bò, Università di Milano, Coordinatore del Centro studi della Fondazione Campus di Lucca e Direttore scientifico di Scuola FedEmo

Per sapere di più su Scuola Fedemo: clicca qui

Per più informazioni scrivere a: pressoffice@kedrion.com