Stai per abbandonare il sito di www.kedrion.it. Le informazioni contenute in questo sito potrebbero essere soggette a norme diverse da quelle vigenti in Italia.
NO
SI
NEWS / CORPORATE / .........

CORPORATE - 20-09-2019

Sito di Sant’Antimo: conclusa la prima fase di investimenti

Completati i lavori di ristrutturazione dell’edificio destinato ad ospitare i laboratori del Controllo Qualità e della Ricerca e Sviluppo dello stabilimento produttivo Kedrion di Sant'Antimo (Napoli). L'intervento, insieme all'opera di ristrutturazione di un altro stabile che, dallo scorso aprile, è la nuova sede della Direzione e degli Uffici Amministrativi dell'impianto, segna la conclusione della prima parte di un più ampio piano di investimenti dal valore complessivo di 10 milioni di Euro, che coinvolge l'intero stabilimento. Un progetto – denominato EDUARDO – che testimonia l'impegno di Kedrion nel proseguire e rafforzare, anche nei prossimi anni, il processo strategico di integrazione e armonizzazione dell’impianto di Sant'Antimo all'interno del network industriale dell'azienda a livello globale.

Per festeggiare questo traguardo, nel pomeriggio di venerdì 13 settembre, si è tenuta una cerimonia di inaugurazione presso il nuovo edificio alla quale ha partecipato anche il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, che ha poi visitato lo stabilimento accompagnato dal Presidente e Amministratore Delegato di Kedrion, Paolo Marcucci, insieme al Management di stabilimento, alla Direzione Operations e ad altri top manager dell’azienda.

"Oggi la nostra azienda compie un significativo passo in avanti - ha dichiarato Paolo Marcucci durante la cerimonia di inaugurazione - nel processo di consolidamento del ruolo dello stabilimento di Sant'Antimo all'interno del sistema produttivo globale di Kedrion. Un risultato di ampio respiro che, in linea con il piano strategico dell'azienda, porterà valore anche nel lungo periodo. Per questo, saluto e ringrazio gli enti e le autorità locali che ci hanno supportato - e ci continuano a supportare - facilitando i nostri investimenti produttivi. Ma il mio saluto più sentito - mi sia consentito - è per tutte le persone di Kedrion che hanno contribuito con passione e dedizione al buon esito di questo progetto".

Lo stabilimento di Sant’Antimo, che si estende per circa 6.000 m² e ad oggi impiega oltre 170 persone, è un asset essenziale per Kedrion. In questo impianto si producono diverse specialità medicinali distribuite in Italia e nel resto del mondo, tra cui Immunoglobuline Standard e Iperimmuni, Antitrombina umana, un Plasma Virus Inattivato. Qui negli ultimi anni Kedrion ha realizzato vari interventi orientati al miglioramento di sistemi e processi produttivi, allo scopo di poter continuare a soddisfare la sempre crescente richiesta di farmaci plasma-derivati, che in molti casi sono salvavita. Allo stesso modo, nei prossimi anni si prevede di realizzare ulteriori investimenti al fine di consolidare ed espandere le attività dello stabilimento, dove sono in corso le attività di sviluppo di due nuovi prodotti: un concentrato di Plasminogeno in forma di collirio per il trattamento della Congiuntivite Lignea e un plasma “spray-dried” virus inattivato sottoposto a trattamento con solvente/detergente, prodotto in collaborazione con un partner statunitense e da utilizzare per le stesse indicazioni del plasma fresco congelato.

Più in generale, gli investimenti di Kedrion a Sant'Antimo confermano l'impegno dell'azienda nel valorizzare e nel potenziare, anno dopo anno, la propria rete produttiva globale, al fine di fornire ad un numero sempre maggiore di pazienti nel mondo le terapie plasma-derivate di cui hanno bisogno.

Per più informazioni scrivere a: pressoffice@kedrion.com