Stai per abbandonare il sito di www.kedrion.it. Le informazioni contenute in questo sito potrebbero essere soggette a norme diverse da quelle vigenti in Italia.
NO
SI
NEWS / CORPORATE / .........

CORPORATE - 31-03-2020

Coronavirus, Kedrion supporta la consegna a domicilio dei propri farmaci per l’Emofilia

In un Paese sempre più unito dall'emergenza Coronavirus, dove il primo obiettivo è tutelare la salute delle persone più fragili, dal 1° aprile parte #KoalaACasaTua, un servizio di consegna a domicilio delle specialità distribuite da Kedrion per l’Emofilia. Il servizio, supportato da Kedrion in qualità di Sponsor dell’iniziativa, è effettuato da Domedica – azienda leader nell'approccio personalizzato al paziente e al medico – e si inserisce nell’ambito del programma di assistenza domiciliare “Koala”, a sua volta realizzato da Domedica con il nostro supporto.

Attivo su tutto il territorio nazionale per i prossimi tre mesi, #KoalaACasaTua è stato pensato per coprire il fabbisogno mensile di tanti pazienti emofilici che normalmente si recano alla farmacia ospedaliera o territoriale di riferimento per ritirare il farmaco di cui hanno bisogno per poi assumerlo a casa nel corso del mese. In questo momento, restare a casa significa ridurre l’esposizione al rischio di contagio, ed ha un particolare valore nel caso di soggetti a rischio quali sono coloro che convivono con una patologia rara come l’Emofilia.

Concretamente, sarà un corriere specializzato coordinato da Domedica a recarsi in farmacia per ritirare il fabbisogno mensile di farmaco dopo aver acquisito la delega del paziente. Spetta invece al medico del Centro clinico di riferimento illustrare più nel dettaglio il funzionamento del servizio ai propri pazienti.

Il servizio sarà interamente gestito da Domedica con il supporto di Kedrion, senza quindi alcun onere economico per il paziente né per la struttura sanitaria. Un’iniziativa che, in un periodo di emergenza come questo, riflette ancora una volta l’impegno costante e fattivo di Kedrion a fianco del Sistema Sanitario Nazionale e delle proprie comunità di riferimento.

Per più informazioni scrivere a: [email protected]